Vai alla sezione - Menu per muoversi dentro i contenuti della pagina corrente

  1. Sezione Chiedi - Hanno Chiesto (Per fare domande al consultorio o consultare domande in archivio)
  2. Menu principale
  3. Menu di navigazione a briciole di pane (identifica in quale punto del sito stai navigando)
  4. Menu secondario
  5. Contenuti principali della pagina
  6. Piè di pagina

Chiedi-hanno Chiesto sezione per inviare domande al consultorio

Menu di Navigazione Principle

Sezione contente l'illustrazione grafica del tema trattato

Consultorio Giovani

"Sei in:" menu di Navigazione a briciole di pane

Torna al menu di navigazione pagina

Contenuti principali

Hanno chiesto: Omosessualità

Visualizza tutti / Nascondi tutti

Domanda

Cartella domande

Sono un ragazzo di 17 anni. A volte su internet guardo dei siti porno e mi è capitato di masturbarmi mentre guardavo dei video con dei gay. Significa che sono omosessuale? Un anno fa ho avevo anche la ragazza, anche se adesso non stiamo più insieme.

Risposta

Spesso alla tua età si possono vivere periodi di confusione, anche rispetto alla propria identità sessuale. Si cercano conferme della propria virilità e se queste non arrivano in modo marcato, o al contrario si fanno pensieri su desideri inconfessabili (giudicati perversi), si finisce con il provare un forte senso di angoscia.
La paura della diversità, del poter essere omosessuale, causa profonda confusione rispetto a se stessi. In realtà, l’adolescenza è l’età delle scoperte, delle forti amicizie, delle grandi passioni e, a volte, anche della sperimentazione. Anche rispetto alla sessualità si cercano e si provano esperienze diverse, a volte lontane dal proprio modo di essere. Tendenzialmente si tratta di episodi isolati che tendono a sparire.
In ogni caso vale la pena ricordare che l’omosessualità non è una malattia da curare, ma semplicemente una variante del comportamento sessuale.

12.05.2010
Petra – psicologa
Consultorio Giovani di Saluzzo

Domanda

Cartella domande

Ciao, sono una studentessa di 15 anni. Volevo solo dire che non capisco perché tanti ragazzi siano ossessionati dal non essere gay. perché hanno questo pensiero fisso?

Risposta

Spesso non è l’omosessualità ad infastidire questi ragazzi, ma la diversità.
Un modo diverso di vestire, di camminare, di apparire, un modo diverso di pensare possono divenire elementi che ci infastidiscono o spaventano, ancor prima che incuriosirci per conoscerli meglio. Allora proviamo a denigrarli, a volte per sentirci forti, a volte per sentirci parte di un gruppo e distinguerci da atteggiamenti particolari che ci sembrano più evidenti nei maschi che nelle femmine.

25.05.2010
Daniele – psicologo psicoterapeuta
Consultorio Familiare di Saluzzo

Torna al menu di navigazione pagina

Menu di navigazione secondaro

Torna al menu di navigazione pagina

Piè di pagina